Mettere a dimora un albero da frutto

pubblicato il 10.11.2016

Questo è il periodo giusto per mettere a dimora una nuova pianta da frutto; se avete programmato di mettere nel vostro giardino un ciliegio, o un pesco, o altra pianta da frutta, è il momento di farlo.
La nuova pianta avrà infatti tutto il tempo necessario per assestarsi nel suo nuovo alloggio, e ripartire alla grande con l’arrivo della primavera.
La prima cosa da fare è quella di scegliere la posizione giusta dove mettere a dimora la pianta; in base alle caratteristiche della varietà e alle sue esigenze climatiche, solitamente deve trattarsi di una posizione ben luminosa e soleggiata, poco esposta al vento. Una volta scelta la posizione, si procede con lo scavo della buca: deve essere profonda a sufficienza da accogliere il pane di terra che contiene l’apparato radicale della nuova pianta, solitamente è sufficiente una buca profonda circa 60cm e ampia uguale. Nel fondo della buca, disponete uno strato di materiale inerte, tipo ghiaia, tale da garantire il giusto drenaggio dell’acqua; poche manciate di concime organico (stallatico o letame o altro), inoltre, mescolate al terriccio, aiuteranno la pianta ad avere l’energia utile ad affrontare lo sforzo necessario ad attecchire e alla sua ripresa vegetativa primaverile.
Per sostenere la giovane pianta, ancora esile, è utile interrare uno o più pali di legno, o tutori, che possano sostenerla ed accompagnarla nella crescita, almeno nei primi anni.
Importante acquistare piante prodotte da vivaisti che ne certifichino la sanità; le condizioni di salute della giovane pianta devono poi essere mantenute tali con periodiche osservazioni e con le corrette pratiche preventive, atte ad evitare l’attacco di malattie fungine e insetti dannosi! Consultate la guida pubblicata su questo sito nella sezione “libreria” per avere ulteriori consigli per la loro coltivazione.

Scrivi all'agronomo