Il frutteto

Il melo cotogno

pubblicato il 07.03.2017
Melo cotogno

Avete mai assaggiato la composta di mele cotogne? Viene anche detta “cotognata” ed è una vera prelibatezza. Il melo cotogno non è una pianta molto diffusa, ma i suoi frutti, dalla forma simile a pere e di colore giallo dorato, sono molto aromatici. Marmellate, gelatine ed altri squisiti dolci vengono preparati con questi frutti, da gustare preferibilmente cotti.

Contro il Mal Secco degli agrumi

pubblicato il 07.03.2017
Mal Secco

Il “Mal secco” è una temibile malattia fungina che colpisce gli agrumi (soprattutto limoni, ma anche arancio, mandarini, clementini, pompelmi, cedro e bergamotto). Viene provocata da Phoma tracheiphila , un fungo che si diffonde e penetra nelle piante attraverso ferite dei tessuti, causate accidentalmente o da grandinate. 

Proteggete le ferite con il mastice!

pubblicato il 07.03.2017
Legocortex

Marzo è in arrivo, le potature devono essere ultimate prima che le piante tornino a vegetare. Ogni taglio eseguito sul legno può rappresentare un pericolo per la pianta, poiché apre l’ingresso ad agenti patogeni pericolosi! Per prevenire la penetrazione di agenti patogeni e lo sviluppo conseguente di malattie è necessario proteggere le ferite con un opposito mastice.

L'Alchechengi

pubblicato il 13.01.2017
Alchechengi

E’ un frutto poco diffuso, che compare solitamente sulle nostre tavole nel periodo natalizio. L’Alchechengi (Physalis alkekengi, famiglia delle Solanaceae) ha un aspetto alquanto curioso, simile ad una grossa perla arancione avvolta da sottili foglie. Consumato fresco o, il più delle volte, avvolto da uno strato di cioccolato fondente; una vera delizia per i palati più sopraffini!

Dolci litchis

pubblicato il 16.12.2016
litvhi

E’ un frutto poco conosciuto nel nostro paese, che solitamente compare nelle ceste dei fruttivendoli in questo periodo invernale, tra dicembre e gennaio. Il litchis (Litchis sinensis, famiglia delle Sapindaceae) viene anche chiamato ciliegia della Cina, paese dal quale proviene; le sue origini tropicali richiedono condizioni climatiche adatte per essere coltivato, difficilmente soddisfatte n...

...

Bolla del pesco: è ora il momento di intervenire!

pubblicato il 09.12.2016
pesco

Ne abbiamo già parlato più volte, ma è sempre utile ricordarlo se si vuole avere peschi (ma anche albicocchi, susini e ciliegi e altre drupaceae) sani durante il periodo estivo: questo è il momento giusto per eseguire i trattamenti contro una delle principali malattie fungine del pesco, la “bolla”. Il nome già di per sé descrive bene l’as...

...

Azzeruolo

pubblicato il 18.11.2016
azzeruolo

Avete mai visto una pianta di Azzeruolo? Pianta rara e poco considerata, dal nome un po’ buffo, l’Azzeruolo, Crataegus azarolus (famiglia delle rosaceae) produce piccoli frutti simili a mele, bitorzoluti, del diametro variabile dai 2 ai 4cm, di colore giallo o tendente al rosso, la cui polpa contiene fino a 5 semini. Poco coltivato, l’azzeruolo si trova prevalentemente allo stato...

...

Pagina 1 di 18